I NUOVI TIGROTTI. JACOPO SCIAMANNA
28/07/2016


CORREGGIO (Reggio Emilia) - Jacopo Sciamanna sarà la punta centrale della Correggese targata 2016-2017. Una maglia importante quella che indosserà il giocatore viterbese, nelle ultime tre stagioni infatti Davide Luppi, Francesco Grandolfo e Giuseppe Ponsat con la maglia numero 9, hanno contribuito a suon di gol a portare i biancorossi all'attenzione del calcio che conta.
Jacopo Sciamanna
ha come biglietto da visita i 37 gol in 96 presenze realizzati negli ultimi quattro campionati di serie D.
Classe 1990, viterbese, cresce nelle giovanili della Lazio debuttando nella Primavera biancoceleste a 17 anni.
Nel 2011, lascia la Lazio per giocare in C2, dove segna 7 reti vestendo le maglie di San Marino e Celano. Poi la discesa in D, dove milita nell’Ostiamare e nel Flaminia di Civita Castellana.
La scorsa stagione dopo la preparazione estiva con la maglia del Campobasso, approda alla Lavagnese dove gioca sei gare mettendo a segno un gol, poi a Dicembre passa al Gubbio dove mette in mostra tutte le sue doti contribuendo alla vittoria del campionato di serie D e lanciando gli umbri al salto in serie C.

Ben arrivato Sciamanna. Quali sono state le sue prime impressioni a Correggio?

Ottime. Ho potuto vedere sin dall'inizio che la struttura è molto organizzata, la dirigenza e lo staff tecnico permettono di lavorare serenamente e bene.

E fuori dall'aspetto del lavoro?

Non mi aspettavo facesse così caldo.

Quali sono le sue caratteristiche?
Sono una punta centrale ma mi adeguo anche ad altri schemi di gioco. In carriera ho fatto l'esterno in uno schema 4-3-3, ma anche la seconda punta. Mi ritengo una punta "mobile", mi piace insomma buttarmi negli spazi.

Un settore giovanile indossando la maglia biancoceleste della Lazio. Un trafila dalla scuola calcio fino alla Primavera ma senza mai la soddisfazione di indossare nemmeno una volta quella della prima squadra. Un'occasione persa secondo lei?
Purtroppo credo sia dipeso dal momento storico. In quel periodo la Lazio non puntava molto sul settore giovanile come sta facendo ora, mandando a giocare i giovani in piazze importanti. La squadra Pimavera della mia ultima stagione con la Lazio, la ritengo molto più forte di quella che recentemente ha vinto coppa e campionato.

Da giovanissimo arriva poi l'offerta dal Manchester United, un'occasione che non ha sfruttato. Come mai?
Sabatini (Walter allora ds della Lazio oggi alla Roma n.d.r.) mi convinse a rimanere alla Lazio dicendomi che stavo per diventare un giocatore vero. Adesso è facile dire di aver sbagliato, ma in quel momento credevo anche io che fosse la cosa giusta.

Ha vinto un campionato giocando con gli ex Correggese Volpe e Bouhali. Cosa ci dice di loro?
Volpe tra i pali è stato insuperabile, sembrava un portiere di serie B dato in prestito alla categoria. Bouhali ha dato un grandissimo contributo alla squadra.
Quando mi è stato proposto Correggio ovviamente come si conviene, ho parlato con loro, mi hanno dato garanzie sulla professionalità della realtà e conservano entrambi un ricordo indelebile del periodo passato in biancorosso.

Con quali aspettative è arrivato alla Correggese?
Al primo giorno di raduno il Presidente nel suo discorso ha sottolineato con forza che ha allestito la squadra per vincere. Io sono arrivato a Correggio per questo, sto ancora assaporando la vittoria del campionato a Gubbio, ma a vincere non se ne ha mai abbastanza.

Che impressione le ha dato il Presidente Lazzaretti?

Già quando sono venuto a Correggio per stipulare l'accordo, l'ho visto molto carico; un aspetto essenziale per chi tiene le redini di una società.

Com'è Sciamanna fuori dal campo?
Mi reputo un tranquillo. Sono quasi otto anni che sono fidanzato con Valeria. Mi piace passare momenti di allegria ma senza eccedere o esagerare. Ho scelto di fare l'atleta e mi comporto di conseguenza anche durante il mio tempo libero.


La news stata vista 2473 volte

Notizia precedente:
PROSEGUE LA PREPARAZIONE, OGGI TERZO DI LAVORO
Notizia successiva:
I NUOVI TIGROTTI. ANDREA GHIRARDI
 
RINVIATA LA SFIDA CASALINGA CON IL PRATO
CORREGGIO, 29 ottobre 2020. Il Dipartimento Interregionale in seguito a una richiesta inoltrata dalla Correggese, dopo aver preso atto della documentazione allegata proveniente Servizio Sanitario Regionale Emilia Romagna...
SOSPESO IL CAMPIONATO JUNIORES NAZIONALE
CORREGGIO, 29 ottobre 2020. Il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti, d’intesa con il Consiglio del Dipartimento Interregionale, tenuto conto della sospensione di tutte le attività giovanili nell’...
CORREGGESE MEZZOLARA RINVIATA AL 4 NOVEM
CORREGGIO, 23 ottobre 2020. Preso atto delle disposizioni dell’Asl competente della quarantena della Correggese, è stato disposto che la sfida Correggese – Mezzolara, gara valida per la 4^ giornata d...
RINVIATO IL DERBY DELLA JUNIORES NAZIONALE
CORREGGIO, 23 ottobre 2020. Nella giornata di oggi il Dipartimento Interregionale in seguito a una richiesta inoltrata dalla Correggese, dopo aver preso atto della documentazione allegata proveniente Servizio Sanitario...
Altre news - Settore giovanile
   
Main Sponsor
S.S.D. CORREGGESE CALCIO 1948 arl: Via Fazzano, 4 - 42015 Correggio RE - TEL 0522.692265 - FAX 0522 642286 - P.Iva 01397880350
STADIO Comunale "Nuovo Stadio Walter Borelli" Via Fazzano, 4 - 42015 Correggio RE correggese@correggese.it
Sito internet by www.globe.st