GIUSTIZIA SPORTIVA: STOP A BERNI E DAVOLI
08/01/2016


CORREGGIO (Reggio Emilia) - Federico Davoli e Stefano Berni non potranno scendere in campo domenica a Budrio contro Mezzolara per la squalifica inflitta dal Giudice Sportivo. Mentre per Davoli la giornata di squalifica era attesa per via della quinta ammonizione subita mercoledì nella partita contro Imolese, le due giornate inflitte a Berni lasciano tutti di stucco.
Dal comunicato ufficiale n.83 del 7/01/2016 infatti si legge: "squalifica per due gare effettive a Stefano Berni per l'espulsione rimediata nel sottopassaggio che conduce agli spogliatoi al termine della gara, per aver proferito ripetutamente espressione blasfema all'indirizzo degli occupanti della panchina".
Un'espulsione a tempo scaduto di cui nessuno si è accorto, nemmeno lo stesso giocatore che ha saputo della nota emessa dall'arbitro Carmine Lopriore di Foggia nel referto, solo da un dirigente della Correggese negli spogliatoi.
Stefano Berni, che si dichiara credente e che mai in vita sua ha proferito espressioni blasfeme, si giustifica dicendo che al termine della partita ha sfogato la sua rabbia con un urlo liberatorio dopo la tensione accumulata negli ultimi scampoli di partita a difesa del risultato; nessuna imprecazione verso il cielo ne tantomeno verso la panchina come scritto sul comunicato.
Nel video qui di seguito (clicca qui se non vedi l'anteprima) Stefano Berni in sala stampa sottolinea ai giornalisti il suo stupore per l'ingiustizia subita.

La Correggese però non è nuova ad episodi di questo genere, nello spareggio per la promozione in serie D del campionato 1997-98, analoga sorte è toccata a Davide Belletti reo, secondo il direttore di gara, di aver pronunciato una parola blasfema.
"Trovo delle attitudini tra quanto accaduto a me e a Stefano Berni - dichiara Belletti - durante la partita di Suzzara contro Casalese, su una palla uscita in fallo laterale ho sfogato la tensione urlando un'imprecazione uguale a quella detta da Stefano, ma l'arbitro l'ha interpretata come ha voluto. A discolpa del direttore di gara, sentivo la partita in maniera particolare per il mio attaccamento alla maglia della Correggese e per il mio nervosismo sono stato più volte redarguito, poi l'occasione per farmi finire prima la partita non se l'è fatta scappare, ma nemmeno io all'epoca bestemmiai"
Poi Davide Belletti aggiunge con il sorriso: "E' curioso che dopo tutto quello che ho fatto di buono per la Correggese si venga ricordati solo per quell'episodio negativo, pazienza".


La news stata vista 1528 volte

Notizia precedente:
STEFANO BARILLI DALLA REGGIANA ALLA CORREGGESE
Notizia successiva:
MEZZOLARA-CORREGGESE, ARBITRA SCORDO
 
LA CORREGGESE RIMONTA E AGGUANTA IL FANFUL
CORREGGIO, 24 ottobre 2021. La Correggese fa praticamente tutto da sola contro il Fanfulla, con i biancorossi che vanno all’intervallo sotto per 3 a 1 e nella ripresa riescono a rimontare sfiorando anche la vittori...
CORREGGESE - FANFULLA: MATCH PREVIEW
CORREGGIO, 23 ottobre 2021. Dopo la sconfitta nei minuti finali in casa dell’Aglianese nel turno infrasettimanale di mercoledì scorso, la Correggese si appresta a tornare in campo davanti ai propri tifosi, d...
DOMENICA MATTINA LA PREVENDITA PER CORREGG
CORREGGIO, 21 OTTOBRE 2021. In vista della partita di domenica 24 ottobre 2021 contro il Fanfulla, gara valida per l’8^ giornata del Girone D del campionato di Serie D con fischio d’inizio alle ore 15, la Cor...
LA CORREGGESE CADE NEL RECUPERO AD AGLIANA
AGLIANESE-CORREGGESE 2-1 AGLIANESE: Ricco; Cesaretti (dal 31’ st Del Dotto), Meucci, Colombini, Shehu (dal 40’ st Zellini); Bianchi (dal 38’ st Nieri), Gemmi, Artioli; Giordani; Brega, Kouko (dal 27&rs...
Altre news - Settore giovanile
   
Main Sponsor
S.S.D. CORREGGESE CALCIO 1948 arl: Via Fazzano, 4 - 42015 Correggio RE - TEL 0522.692265 - FAX 0522 642286 - P.Iva 01397880350
STADIO Comunale "Nuovo Stadio Walter Borelli" Via Fazzano, 4 - 42015 Correggio RE correggese@correggese.it
Sito internet by www.globe.st