COMUNICATO STAMPA CORREGGESE CALCIO
26/09/2013

SSD Correggese Calcio, in riferimento alle dichiarazioni rilasciate dagli amministratori locali, sulla Gazzetta di Reggio in data 24 settembre, constata con stupore e sconcerto il manifesto disinteresse nei confronti dell’attività della societa’ che viene invitata dal primo cittadino, a “pensare di giocare fuori casa” se ha delle ambizioni di promozione. L’inizio stupefacente del campionato di serie D (quattro vittorie su quattro partite) ha richiamato l’interesse dei media a livello nazionale che oltre a incentrare la loro attenzione sul “fenomeno” Correggese hanno parlato della città di Correggio e delle sue peculiarità, come può confermare l’assessore Carrozza, invitata ad intervenire su una radio milanese. La posizione espressa dal Presidente Claudio Lazzaretti ha sempre teso ad evidenziare la linea societaria basata sul mantenimento della propria identità originaria legata al sociale, alla promozione del calcio a livello giovanile e al volontariato; nello stesso tempo, si ritiene che la partecipazione ad un campionato di alto livello come la serie D, possa essere da richiamo per migliorare l’attività della società ed essere un indotto per tutto lo sport correggese ma anche per l’economia della città dato che periodicamente arrivano squadre e tifosi da varie regioni. Questi sono i nostri propositi, non abbiamo mai fatto proclami, anzi abbiamo più volte dichiarato che il nostro obiettivo rimane il mantenimento della categoria, per cui ci sembra prematuro parlare di promozione alla serie C e di adeguamento dello stadio. Certo è che vogliamo migliorare la qualità del nostro intervento, organizzarci in modo professionale, rispondere bene alle esigenze degli sportivi, presentare una struttura adeguata agli obiettivi. Ed in questo progetto non possiamo rimanere soli, riteniamo che l’Amministrazione comunale (proprietaria dell’impianto) debba esserci di sostegno, compatibilmente con le difficoltà economiche che hanno tutti i comuni. Fino ad ora, se escludiamo interventi positivi di adeguamento dell’Ufficio tecnico sullo stadio, abbiamo assistito ad atteggiamenti di rigidità, di rifiuto di incontri, di incapacità a comprendere che la realtà Correggese calcio merita un’attenzione diversa. Se ciò che abbiamo letto è quello che pensa la Giunta comunale e il Sindaco ne prenderemo atto e toglieremo il disturbo portando il titolo altrove e sciogliendo il settore giovanile con 250 ragazzi che non giocheranno più per la propria città.

La news è stata vista 1596 volte

Notizia precedente:
Juniores: decisioni giudice sportivo
Notizia successiva:
Allievi: strepitosa vittoria ad Arceto !
 
LA STAGIONE DI SERIE D E' TERMINATA
CORREGGIO, 21 maggio 2020. Nella giornata di mercoledì 20 maggio si è riunito A Roma il Consiglio Federale che ha sancito la chiusura del campionato di Serie D per la stagione 2019/20, in seguito all’...
CORREGGESE AL SECONDO POSTO NELLA COPPA DI
CORREGGIO, 11 maggio 2020. La Correggese del patron Claudio Lazzaretti e del tecnico Cristian Serpini si conferma molto attenta anche al comportamento che i propri tesserati tengono sul terreno di gioco nei confronti del...
PROLUNGATA LA SOSTA DEL CAMPIONATO FINO AL
CORREGGIO, 2 maggio 2020. In seguito all'uscita del nuovo decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, avvenuta in data 26 aprile 2020 la Lega Nazionale Dilettanti ha prolungato la sospensione dei campionati fino...
RESTA FERMA L'ATTIVITA' DEL SETTORE GIOVAN
CORREGGIO, 18 marzo 2020. Così come avvenuto per la prima squadra, nel rispetto delle norme in seguito al perdurare dell'emergenza Coronavirus, la Correggese Calcio 1948 per tutelare la salute di tutti i propri ...
Altre news - Settore giovanile
   
Main Sponsor
S.S.D. CORREGGESE CALCIO 1948 arl: Via Fazzano, 4 - 42015 Correggio RE - TEL 0522.692265 - FAX 0522 642286 - P.Iva 01397880350
STADIO Comunale "Nuovo Stadio Walter Borelli" Via Fazzano, 4 - 42015 Correggio RE correggese@correggese.it
Sito internet by www.globe.st